Ricevuta per la Partecipazione degli Associati ai Corsi ed alle Attività Sociali

 

L’articolo 27-bis della Tabella di cui all’allegato B annesso al Dpr 642/1972 (“Disciplina dell’imposta di bollo”), come modificato dalla legge 289/2002, dispone l’esenzione assoluta dall’imposta di bollo per gli “atti, documenti, istanze, contratti, nonché copie anche se dichiarate conformi, estratti, certificazioni, dichiarazioni e attestazioni poste in essere o richiesti dalle Onlus e dalle federazioni sportive ed enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni”. L’esenzione, quindi, non si applica alle associazioni sportive dilettantistiche.
Tuttavia, l’articolo 7 della medesima Tabella dispone l’esenzione dall’imposta di bollo per le quietanze relative al versamento di contributi o quote associative a favore delle associazioni sportive. Ne deriva, quindi, che le ricevute rilasciate dalle associazioni sportive dilettantistiche in occasione del versamento da parte degli associati delle quote associative, anche se di importo superiore a 77,46 euro, sono esenti dall’imposta di bollo.

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.